Pasta fresca ripiena: 5 errori da non fare

Pasta fresca:  conoscete i 5 errori da evitare per fare la perfetta pasta fresca ripiena?

Ecco alcuni sbagli che si tende a fare quando si realizza la pasta fresca ripiena.

Leggendo attentamente quanto riportato nella lista sotto imparerete dei piccoli trucchi utili per evitare che la vostra pasta sia un fallimento!

  • Chiusura debole: se i lembi delle paste ripiene vengono sigillati male, senza la giusta pressione, la pasta tenderà ad aprirsi in fase di cottura e il ripieno uscire. Sigillare bene i lembi con le dita, con una forchetta o con la rotella che chiude e sigilla.
  • Ripieno troppo cremoso o troppo liquido: si rischia di inumidire eccessivamente la pasta rompendola. E’ preferibile prepararlo con anticipo e lasciarlo asciugare in frigorifero. Se l’impasto risulta troppo acquoso, aggiungere del formaggio grattugiato o un uovo.
  • Avanzi di farina: se si incorporano gli avanzi di farina secca, l’impasto della pasta fresca assumerà un aspetto grumoso, poco omogeneo o decisamente non liscio. E’ preferibile buttare via gli avanzi di farina, piuttosto che rovinare tutto il lavoro fatto.
  • Avanzi di sfoglia: è preferibile non impastare gli avanzi di sfoglia,perché questi ormai hanno perso buona parte dell’umidità e si sono seccati, piuttosto utilizzarli come maltagliati o per fare la pastina per il brodo.
  • Aria all’interno della pasta ripiena: se l’aria rimane all’interno della pasta fresca ripiena, questa in cottura si gonfierà dilatandosi e poi si aprirà una volta scolata; per evitare questo inconveniente, è bene far aderire la farcia alla sfoglia con l’aiuto delle dita, togliendo l’aria.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001.

©2016 Clelia B.