Mmm la stracciatella..Cremosa e croccante.

stracciatella

Bianca e nera.

Fiordilatte e  scaglie di cioccolato.

Da piccola mi piaceva molto, ora preferisco altri gusti..

Buongiorno a tutti, non è del gusto del gelato alla stracciatella che voglio parlarvi..ma di un altra stracciatella, sapete già a cosa mi riferisco?

E’ una stracciatella “salata”, che si mangia con il brodo di gallina: è la stracciatella in brodo.

E’ una minestra “alternativa” della tradizione qui nelle Marche, della cucina povera di una volta, che piace a tutti, grandi e piccini.

Ecco gli ingredienti per due persone:

2 cucchiai colmi di pangrattato

2 cucchiai colmi di parmigiano

1 l di brodo di gallina nostrana

2 uova

noce moscata q.b.

scorza grattugiata di limone bio

Procedimento

Preparare la stracciatella è molto semplice e farla buona è ancora più semplice.

In un recipiente sbattere le uova, quindi aggiungere il pangrattato, il parmigiano grattugiato, noce moscata e scorza di limone. Amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Nel frattempo portare ad ebollizione il brodo. Quando questo bolle, aggiungere il composto, mescolare bene con una frusta o una forchetta e far addensare.

Una volta addensato, far bollire per altri 5 minuti e la stracciatella è pronta e va servita calda!

Non serve aggiungere sale, perché il brodo di gallina è già saporito e inoltre c’è anche il parmigiano, che arricchisce il gusto.

Può sembrare un piatto invernale ma in realtà è adatto in tutte le stagioni, anche in estate per cena è ottimo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo blog non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo le disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge n.62 del 2001.

©2016 Clelia B.